Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

mercoledì 4 aprile 2012

Non riesci a comprare la casa?? Ci pensa Mister Ikea con 80.000 euro




Anche Mister Ikea ha scoperto la quasi impossibilità per i cittadini di poter acquistare una casa, e siccome ormai è tutto Businnes, perchè non inserirsi nel mercato???

E così gli Svedesi, dopo averci riempito di le case con i loro oggetti, hanno pensato di vendere anche le mura e si sono inventati il progetto Aktiv, ossia un prefabbricato, già completamente arredato e provvisto anche di tutti gli elettrodomestici, al modico prezzo di 80.000 euro, l'unica condizione, ovviamente, è quella di possedere un terreno dove installare il prefabbricato.

Il progetto inoltre esce fuori dalle solite  tecniche di Ikea, ossia, immensi cartoni pieni di viti, chiodi e istruzioni, altrimenti chissà cosa ne usciva fuori; infatti la casa verra trasportata e montata (arredi compresi) direttamente dagli svedesini (rima con cinesini).

Forse dovremmo dire addio alle'idea di una Vera casa in mattoni per abituarci al paliativo di una casa in legno di Abete???


Rif: leggo.it


6 commenti:

  1. Le case di legno sono sul mercato da lunga pezza, di solito le ditte produttrici sono in Austria e Ato Adige. Tra l'altro è una tecnologia che è stata usata per costruire le case dei terremotati di L'Aquila. L'ultima volta che ho guardato costavano circa 1500 euro al metro quadro, terreno escluso.

    RispondiElimina
  2. devo ancora decidere se sia cosa buona e giusta per l'ambiente o sia il pericoloso avvio della nascita di una baraccopoli eco-chic diffusa su qualsiasi terreno privato.

    RispondiElimina
  3. Io preferisco il legno a quelli orribili casermoni di cemento armato.

    RispondiElimina
  4. La "baraccopoli eco-chic" sarebbe comunque meglio delle periferie cementificate dai palazzoni anni '70 e '80 che abbiamo adesso. Ci sono varie ragioni.
    Una casa in legno non può essere più alta di tre piani per ragioni strutturali.
    Le case in legno sono di solito "antisismiche" (per via della struttura e del fatto che il legno non si sbriciola come il cemento).
    Le case di legno hanno di solito un buon o ottimo isolamento termico e quindi efficienza energetica.
    Le case di legno sono "riciclabili".

    RispondiElimina
  5. Perchè no? Non si dice che bisogna fare di necessità virtù? Magari scopriamo che ci piace pure

    RispondiElimina

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)