Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

lunedì 28 febbraio 2011

Nonno Antonio muore per salvare un bambino.

Sacrificare la propria vita per salvarla ad un bambino.

Una vita spesa per il bene della collettività.

Un' azione eroica compiuta da un settantantenne.

Il sig. Antonio Mercanzin di circa settant'anni, ex vigile urbano in un comune del vicentino, dopo essere andato in pensione, impiegava il proprio tempo per assistere i bambini all'uscita della scuola, cercando di essere utile verso il prossimo.
Così mentre stava compiendo un grande dovere civico, è riuscito a vedere l'avvicinarsi di un'auto a tutta velocità, una frazione di secondo, un attimo, e istintivamente è riuscito a spostare un bambino dalla direzione dell'auto, salvandogli così la vita, ma purtroppo non è riuscito a salvare se stesso....
L'auto lo ha colpito in pieno spegnendo la sua vita, la vita di un uomo di cui andare fieri, di cui essere orgogliosi....
Mentre quotidianamente veniamo subbissati da messaggi di consumismo e di puro egoismo, ecco che all'interno della nostra società vivono persone DEGNE DI ESSERE CHIAMATE PERSONE CIVILI, DEGNE DI ESSERE ITALIANI!!!!

Caro Nonno Antonio, tu, come tantissime altre persone, che nell'ombra e lontano dai riflettori, puntati solo verso le idiozie televisive, compiono grandi gesta, sei un EROE DEI NOSTRI TEMPI ED ESEMPIO PER TUTTI....

Grazie per tutto quello che hai potuto dare nella vita, compresa la tua.....di vita!

3 commenti:

  1. Questo rappresenta quanto possono ancora dare le persone anziane.

    RispondiElimina
  2. Che notizia terribile ed incredibile allo stesso tempo. Questo fa pensare davvero tanto al senso della vita e a chi un senso glielo vuole dare ad ogni costo. Per quanto riguarda la tv non bisogna più aspettarsi informazione di qualità e questo ne è un chiaro esempio.
    Vorrei dire un grazie anch'io a nonno Antonio.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. @ goccia di neve: Ciao e ben tornata, condivido pienamente il tuo pensiero, questa è la vera realtà, non quella trasmessa dalla tv, che tralaltro ormai vedo pochissimo.....

    RispondiElimina

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)