Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

giovedì 30 settembre 2010

Donatori di sangue....CAMPIONI DI CIVILTA'




Donare il sangue è un semplice, ma importantissimo,
atto di amore verso il prossimo.

                                    






In questi tempi moderni, in cui l'ego la fa da padrone, è difficile pensare che esistono delle persone che, senza avere nulla in cambio, aiutano dei perfetti sconosciuti.
Eppure ci sono, vivono mormalmente affianco a noi, forse lo è anche il tuo vicino di casa, e tu non lo sai, ma loro ci sono e, con la loro opera SALVANO VITE UMANE, ma chi sono questi eroi ?? Chi sono questi angeli custodi ??
Sono dei cittadini dall' alto senso civico, che, semplicemente, DONANO IL LORO SANGUE.
In genere non pensiamo mai a queste persone, oppure che anche noi potremmo essere dei donatori, finchè non ci viene richiesto per salvare un amico o un parente, solo allora chiediamo informazioni sull'argomento, ci interessiamo, ma sempre sperando che non ce ne sia più bisogno.
E, se è necessario, solo i più coraggiosi si fanno avanti, quasi che quell'ago sia una un'arma puntata contro di noi, mille paure ci attanagliano, sulla sicurezza, sulla sterilità delle attrezzature e soprattutto pensando la tragicomica frase:"se ne sentono tante", anche se poi in verità non si sa niente...
Eppure basta andare in un qualsiasi ospedale per trovare delle piccole locandine per donatori, in questi piccoli manifesti vengono dati dei numeri di telefono e degli indirizzi per richiedere informazioni su tutto, anche sui nostri dubbi, e chi è veramente interessato si renderà conto che non è nemmeno semplice essere un donatore, occorrre avere alcuni  requisiti da rispettare, ciò significa che non tutti possono essere donatori.
Di certo queste poche righe non vogliono convincere nessuno a donare il sangue, ma solo a portare sotto i riflettori l'esistenza di questi umili cittadini, che nei casi di bisogno sono sempre li, pronti a rispondere alla richieste di aiuto.

Credo che il solo pensiero di aver contribuito a salvare una vita sia la loro unica e vera ricompensa, e proprio per quanto fanno, questi CAVALIERI DELLA VITA, avranno sempre la mia, e spero anche la vostra, AMMIRAZIONE.....grazie per quello che siete, cioè uomini e donne di vero valore.

mercoledì 22 settembre 2010

Addio Sandra, corri da Raimondo che ti sta aspettando



NESSUNA LODE


NESSUNA CRITICA


SOLO UNA STRAORDINARIA STORIA D' AMORE






GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE CI AVETE DATO.
I VOSTRI OCCHI, I VOSTRI SORRISI E LA VOSTRA UMANITA' RIMARRANNO SEMPRE NEI NOSTRI RICORDI........
GRAZIE PER QUANTO CI AVETE REGALATO.

sabato 18 settembre 2010

L' Economia che uccide la Famiglia


I matrimoni sono in calo!!!


Le nascite sono in netta diminuizione!!!


I Bamboccioni rimangono a casa!!!


Oggi quasi quotidianamente veniamo investiti da frasi di questo genere, il cui vero obbiettivo è far credere a tutti noi che il sistema Famiglia è in crisi, soprattuto per fenomeni ed evoluzioni della nostra società, mentre non vengono mai menzionate le problematiche Economiche che comportano questi cambiamenti sociali.
Innanzitutto trovo di cattivo gusto additare le nuove generazioni come dei BAMBOCCIONI irresponsabili, menefreghisti, sempre pronti a correre a casa dei propri genitori.
Le nuove generazioni non sono così come vengono descritte, hanno tanta voglia di fare, ma le opportunità dove sono? Come poter inserirsi in questa società, rendersi indipendenti e così riuscire ad affrontare un percorso pieno di ostacoli quale è creare una propria famiglia??
La disoccupazione giovanile non dice niente?? Contratti a termine?? contratti a progetto??
Prendiamo ad esempio una giovane coppia che abbia in progetto di sposarsi, sembra tutto bello, ma i soldi dove sono? Comprare una casa.....un sogno, oppure un incubo: " TRENTA ANNI DI MUTUO" per 60 mq, oppure è meglio pagare anche 800 EURO MENSILI di affitto? E poi ci sono le bollette da pagare, la spesa da fare, la benzina per la macchina, ecc...
Sembra tutto normale, ma per la giovane coppia è un percorso ad ostacoli, si deve lavorare in due per poter pagare il mutuo, con orari differenti che a volte ci si vede solo alla sera prima di andare a dormire; e se il lavoro è il modernissimo Precariato ( oggi c'è domani non si sa ), con quale coraggio affrontare una vita assieme?
E  poi per avere un figlio? Ma che sei pazzo?? Ve lo potete permettere??
E' veramente disgustoso calcolare economicamente se un figlio ce lo possiamo permettere, occorre fare un piccolo gruzzoletto per decidere di mettere al mondo UNA NUOVA VITA....per poi avere qualche euro in busta paga di assegni familiari....
Per far fronte a tutte le spese della gravidanza e poi quelle successive alla nascita di un figlio occorre un altro piccolo prestito, e così le buste paga diventano sempre più piccole, ed i sacrifici si moltiplicano per le giovani coppie.
Ma l'odissea non finisce di certo qui, gli asili dove li mettiamo?? Lei supera il reddito, quindi a pagamento!!
La vita diventa un inferno, e questo è l'esempio di una semplice coppia, senza contare che molte volte viene addirittura suggerito di SEPARARSI per avere delle agevolazioni.
Quindi dove sono i Bamboccioni???? Formare una famiglia in questa società equivale ad arruolarsi nella Legione Straniera, devi avere coraggio da vendere, oppure essere un pazzo.

In coclusione vi lascio con le belle parole della nostra COSTITUZIONE......


Art. 31.
La repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità, l'infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo.

giovedì 9 settembre 2010

Energia Nucleare????.....NO GRAZIE


Non riusciamo a smaltire i normali rifiuti, potremmo mai poter smaltire le scorie RADIOATTIVE???

Dove si dovrebbero costruire queste nuove centrali??


 Nel lontano 1987, l'italia sancì democraticamente l'abbandono del nucleare come forma di produzione energetica, in seguito a tale referendum, le quattro centrali nucleari italiane vennero chiuse.
Ora il nostro paese è di nuovo di fronte alla domanda:" Nucleare si, Nucleare no?", il nostro fabbisogno energetico è in continua crescita, e pertanto si stanno cercando soluzioni in grado di coprire tale esigenza.
La scelta del Nucleare non è certo semplice, ed i fronti del si e del no, si confrontano duramente apportando proprie teorie e studi sull'argomento. Ma il nucleare è l'unica scelta possibile? La risposta è no, esistono alternative ecologicamente migliori e soprattutto migliaia di volte più sicure.
Abbiamo l' energia SOLARE, EOLICA e GEOTERMICA, oltre alla tecnologia che può rendere più efficenti anche quelle classiche, come quella idrica, ora mi chiedo perchè non incentivare queste alternative,
anzichè ricorrere a all'abominio Nucleare.
Forse abbiamo già dimenticato cosa è significato CHERNOBIL?? DISTRUZIONE, DISPERAZIONE, MALATTIE E MORTE....credo che solo queste parole siano più che sufficienti per capire la pericolosità di questa scelta. Un solo ERRORE e mettiamo a  RISCHIO IL FUTURO DELL'UMANITA', si potranno avere cibi e acque contaminate, leucemie e tumori, quale futuro lasceremmo mai ai nostri figli?
Un ultimo problema è lo stoccaggio e la messa in sicurezza delle scorie radioattive, infatti, secondo alcuni scienziati non esiste sulla terra nessun luogo sicuro dove detenerle, forse hanno trovato un posto vicino CASA TUA, oppure manderemo tutto sulla luna.
Apriamo gli occhi senza il nucleare dormiremo sicuramente sonni più tranquilli.......grazie

martedì 7 settembre 2010

Sakineh Mohammadi Ashtiani........CONDANNATA A MORTE!!!




Tutto il mondo si sta mobilitando, con preghiere ed appelli, per evitare che questa donna, che dal 2006 vive ne Braccio della Morte, venga  U C C I S A.....
Anche Pensiero Naturale, nel suo piccolo si unisce, a questo coro di speranza.

SE IN QUESTO MONDO SIAMO TUTTI FRATELLI
VI PREGO, VI SUPPLICO, NON UCCIDETE NOSTRA SORELLA.....

domenica 5 settembre 2010

L'incapacità dell'Unione Europea e l'attuale crisi



L' Unione Europea è in disfacimento?

L'Unione Europea ci ha protetto dalla crisi?

L'Unione Europea è dei cittadini?

  

Quasi ogni giorno vieniamo inondati da notizie riguardanti l'attuale crisi economica e degli sforzi che gli stati stanno compiendo cercando di trovare soluzioni adatte per poter fronteggiare questa nuova situazione.
Nel frattempo disoccupazione, calo dei consumi, precariato, cassa integrazione, disavanzi regionali e sanitari, ecc.. sono tutti in continuo aumento, ma poi mi domando:" Ma non siamo in Europa? E allora perchè ogni stato deve pensare per se stesso?". E l' Europa cosa fa? Sa dare solo dei moniti e avvertimenti.
La verità è che questa unione è stata una frettolosa scopiazzatura del sistema americano, in cui ogniuno dei paesi tiene il proprio portafoglio stretto stretto, basta pensare a quanto tempo è occorso per convincere paesi Europei ad aiutare economicamente la Grecia, non discutendo le politiche sbagliate seguite da questo paese.
 In sostanza si può affermare che si è voluto correre, spingendo sull'acceleratore, pensando solo a parametri economici, ed il risultato quale è? Che alla fine ogniuno pensa per se.
Ma questa Unione così concepita ha aggravato gli effetti della crisi?
Personalmente mi sento di rispondere di si, anche perchè non si sono presi in considerazione altri parametri fondamentali, come ad esempio le questioni sociali.
Brevemente farò degli esempi con cifre e nazionalità orientativi:
OPERAIO ITALIANO, tra salario e contributi, COSTA 2000 EURO MENSILI
OPERAIO RUMENO """""""""""""""""""""""""""""COSTA    800 EURO MENSILI
OPERAIO ALBANESE"""""""""""""""""""""""""""COSTA    600 EURO MENSILI
Con questo piccolo calcolo se tu fossi un imprenditore cosa faresti? Semplicemente sposteresti la produzione in questi paesi, licenziando nei paesi in cui gli operai costano di più. Senza contare inoltre tutte le conquiste sindacali dei paesi più evoluti: FERIE RETRIBUITE, MATERNITA', MALATTIE, PERMESSI SINDACALI, LEGGE 104,LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA , ECC.. ECC..
In questa situazione internazionale, paesi poveri ricevono grandi investimenti nei loro paesi, si aprono nuove fabbriche ed assunzioni, mentre nei paesi più ricchi si verifica l'esatto contrario, fuga di imprenditori, chiusura degli stabilimenti e conseguenti licenziamenti.
Prendiamo ad esempio il comportamento della più grande industria italiana, ormai multinazionale, Fiat, la quale per decenni ha usufruito di finanziamenti statali:

1) POMIGLIANO: ho accettate le nostre condizioni e cosi investiamo 750 milioni di euro oppure chiudiamo
lo stabilimento ed apriamo all'estero;
2) MELFI: licenziamento di tre operai sindacalisti...che ricorrono alla legge, vincono e la Fiat cosa fa?       
Gli manda una lettera dicendo di rimanere a casa pagati ugualmente;
3) TERMINI IMERESE: operai rientrati dalle ferie direttamente in cassa integrazione;

Se questo è l'esempio che da la fiat, chi impedirà ad altri imprenditori, se già non lo hanno fatto, di seguirne le orme, se lo ha fatto la fiat lo posso fare anche io.
Inoltre qual'è la politica di difesa dai paesi emergenti quali CINA ed INDIA, in cui gli operai e le loro condizioni sociali rasentano la schiavitù?
Dazi doganali, neanche a parlarne, ormai tutto è d'importazione, dalla forchetta ai televisori, e chi in economia ne sa di più, cosa risponde?Ma come noi esportiamo il Made in Italy!! Si mi domando io ma quale?
La FERRARI, i nostri STILISTI, le nostre LAVORAZIONI DI GIOIELLI.......tutte cose che costano, ma noi non siamo solo quello!!! La Cina ha superato anche il Giappone e sta invadendo tutti i mercati, causando di fatto fallimenti di aziende che non riescono a competere con i ritmi ed i costi di produzione troppo alti rispetto alla Cina in cui si lavora 24 ore su 24 per qualche centesimo di costo.
L' Europa, in conclusione, è un grande progetto, ma così come è non funziona, mettere insieme stati diversi, con legislazioni e diritti sociali così lontani è stato controproducente, bastava non correre, chi voleva entrare in europa doveva avere determinati parametri sia legislativi che sociali da rispettare, in modo da creare una unica rotta economica da seguire, decisioni più veloci da prendere per contrastare o favorire determinati commerci.

venerdì 3 settembre 2010

Venditori di carne umana


La vergogna sulle nostre strade!!

Donne ridotte in schiavitù!!

Uomini che appagano i loro istinti comprando carne umana!!



Nonostante la crisi economica, il lavoro più antico del mondo, è in continua crescita e, secondo alcune ricerche, questo fenomeno è in continua evoluzione con nuove strategie di mercato e l'ingresso di nuove etnie, come quella cinese.
Si viene a conoscenza, quasi ogni giorno, di povere ragazze che, abbagliate dalla incredibile proposta di avere un lavoro ben pagato all'estero, lasciano i loro paesi di origine, spendendo anche molti soldi, per giungere qui in Italia .
Ma poi cosa succede??
Al momento del loro arrivo, tutti i bellissimi sogni si infrangono di fronte ad una realtà completamente diversa, vengono picchiate, violentate e messe su strada a subire gli istinti animali di uomini, se mai così si possono chiamare, che, con i loro SPORCHI SOLDI, uccidono le anime di queste povere ragazze.
La prostituzione inoltre, sotto il profilo economico, è sicuramente un'industria dall'altissimo fatturato, con cui organizzazioni malavitose si rinforzano ogni giorno di più, senza considerare che con questi soldi compreranno nuova carne umana, compreranno la droga che distrugge i nostri figli, compreranno armi con cui rapinare, chidere il pizzo e UCCIDERE.
Come si può ben vedere, è un affare che questi criminali non potevano farsi scappare, è una gallina dalle uova d'oro che, secondo alcune stime, fattura ogni anno oltre 10 miliardi di euro, al pari di una finanziaria definita di lacrime e sangue.
Ora mi domando:" Se questi soldi fossero spesi in una economia legale, quali benefici avremmo? Forse ci sarebbe meno disoccupazione e l'economia avrebbe più respiro? ".
Per rendere l'idea ricorrerò a dei sempli esempi; se questi clienti spendessero i loro soldi per portare la loro famiglia al ristorante, al cinema, oppure facesse dei regali, anche solo a loro stessi, l'uso legale di questi soldi avrebbe come conseguenza l'aumento delle assunzioni per far fronte a queste nuove richieste e pertanto  lo stato incasserebbe più IVA, ma c'è anche un ulteriore beneficio, che le economie criminali si indeboliranno e, di conseguenza, meno droga, meno armi, meno rapine, morti e feriti.
Tutto ciò sul piano economico, ma sul piano della Morale??
Tu sporco cliente, che pensi solo a sfogare i tuoi bassi istinti, non pensi che stai violando un corpo, uccidendo un'anima; non pensi che quella donna potrebbe essere tua figlia, tua moglie o la tua ragazza??
Non ti vergogni, oppure pensi:" A me che me frega! ", è questo il tuo livello intellettuale????

QUANDO PENSO A VOI SENTO IL RIBREZZO, LO SCHIFO E LA VERGOGNA CHE VOI SIETE MIEI CONCITTADINI........

mercoledì 1 settembre 2010

Adozione è Amore

Molte volte, mi capita di pensare alla società che mi circonda con tutte le sue problematiche, i suoi egosmi e le sue falsità. Cerco di capire le mille necessità che ogniuno di noi deve affrontare nella vita, e perchè siamo spinti a comportarci in un certo modo piuttosto che in un altro.
Poi d'improvviso, mentre sono perso nei miei pensieri, ecco apparire dinanzi ai miei occhi, come d'incanto, scene di incredibile bellezza, di amore verso il prossimo, di bontà e di sacrificio, proprio in questi momenti mi sento come una nave persa nella nebbia e in balia del mare che inaspettatamente intravede da lontano la luce di un faro che potrà condurla in salvo.
Per quanto possiamo parlarne male, dobbiamo anche renderci conto che noi siamo parte integrante di questa società, e solo noi possiamo cambiarla, evolverla oltre ogni pregiudizio.
Oggi, con tutta la nostra  conoscenza, non possiamo nemmeno immaginare quale sconforto aleggia in una coppia che non può avere figli, e al tempo stesso non sappiamo la gioia che si prova quando, dopo interminabili lotte burocratiche, si è riusciti ad adottare un bambino.
Quel bambino non ha il tuo sangue, non ha la tua carne, MA E' INDISCUTIBILMENTE TUO FIGLIO, lo amerai, lo veglierai e lo farai crescere, non conta il colore degli occhi, dei capelli o della pelle E' TUO FIGLIO, non c'è nulla da discutere, l'Amore non ha un solo colore.....li ha tutti.
Nell'Adozione non esiste pregiudizio c'è solo tantissima voglia di Amare, si di Amare tuo figlio, che in questo momento è lì, solo nella sua culletta, che aspetta i suoi genitori, pronto per andare a casa la sua casa.


Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)