Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

lunedì 22 novembre 2010

Uomini veri come Don Camillo e Peppone


Quando per amore dei propri ideali si combatteva.

Quando c'era il senso di responsabilità.

Quando non esisteva l'inciucio, ma il compromesso.


E' pur vero che stiamo parlando di personaggi letterari creati dalla penna creativa di Guareschi, poi trasportati in Televisione, e interpretati dai grandi Fernandel e Gino Cervi, ma in fondo in fondo, chissà in quanti paesetti Italiani la politica e la vita sociale si svolgeva allo stesso modo di Brescello.
Senza voler far riferimento agli ideali politici che in quei tempi infuocavano gli Italiani, in cui il Sindaco ed il Parroco erano i veri custodi del paese, si lottava e si discuteva ma poi alla fine si giungeva sempre alla soluzione giusta.
Il buon Don Camillo, Armato di fucile e fumatore di sigari, chissà  come vedrebbe i pretuncoli di oggi, con abiti talari di lusso, cellulari e agendine, non più curatori di anime, ma manager delle stesse.
Ed il Peppone? Politico del popolo, che, alla festa del suo partito o ai comizi, era li assieme ai suoi uomini a mangiare e bere in compagnia ancora sporco dell'olio della sua Officina, chissà come vedrebbe i Politicanti di oggi, truccati ed eleganti difronte alla trasmissione di Bruno Vespa, che alle proprie feste parlano con i loro elettori, e poi vanno a mangiare da soli al ristorante serviti e riveriti?
Certo erano altri tempi, ma che nostalgia, di quegli UOMINI VERI, che oggi è proprio difficile a trovarne.
Chissa come vedrebbero il tutto Politici come BerlinguerDe Gasperi e Almirante???
Per anni generazioni si sono battute per i propri ideali e per il bene dell'Italia, ci furono anche molte vittime, per anni divisi, ma oggi qual'è la casa del Comunista? il PD? e del Partito Popolare? l'UDC? e del Missino? il FLI? persi nel nulla senza casa e senza condottieri da seguire, anni di lotte per arrivare a questo?
Dall'interesse del paese all'interesse personale (vale per tutti).

Mi considero da sempre un amante del Progresso e del Futuro, ma nel cuore rimpiango i tempi ormai passati dove tutto aveva un valore rispetto all'usa e getta dei tempi moderni.

venerdì 12 novembre 2010

Crollo di Pompei.....Vergogna tutta Italiana


Pompei Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

Milioni di turisti ogni anno vengono a visitare questa nostra meraviglia.

Storia e cultura unite in una meravigliosa location.


Dopo queste tre semplici prefazioni, cosa è successo a Pompei???
E' crollata la CASA DEI GLADIATORI!!!
Il mondo intero rimane a bocca aperta, impossibile che una delle meraviglie del mondo sia crollata, eppure questa è l'amara realtà; ed è il risultato di una incuria cinquantennale, e, soprattutto, dell'italico menefreghismo.
E' mai possibile che l'Italia, patria della cultura, sia scesa così in basso???
Ora, dopo che il danno ormai è fatto, si scatena la corsa alla ricerca del colpevole e delle responsabilità, e così inizia lo scarica barile.......
Cerco per un momento di fermare l'amarezza, e, chiudendo gli occhi  voglio immaginare una ipotetica visita a Pompei:
" Sono in fila tra migliaia di turisti, ci sono tutti: inglesi, francesi, giapponesi, americani e noi Italiani, dopo incomprensioni linguistiche riusciamo ad entrare ed a visitare questa meraviglia, mentre i turisti stranieri fotografano, scrivono appunti, ed estasiati ammirano il tutto, noi italiani già ci siamo divisi, vedo un gruppo di giovani scrivere sopra muri millenari le loro idiozie, altri cercano le case dove sono ritratte posizioni sessuali per farsi due belle risate e scambiarsi commenti, altri ancora sembrano alla ricerca di un posto dove fare il loro bel pic nic, lasciando poi tutto sporco per terra, e, quando qualcuno esagera, si sente una bella voce :" UAGLIO CHE STATE FACENNO??".
Così mentre giro tra le varie case mi capita di vedere muri malamente puntellati con vecchi tubi arruginiti e quattro tavole, in alcuni punti vedo acqua appantanata, chiedo come mai ci sia l'acqua, e uno mi risponde:" E che domande, è piovuto!".
Nel frattempo guide semi abusive cercano clienti parlando in Itanglese, c'è anche il solito mercatino di souvenir, e pensare che la gente PAGA PER ENTRARE !!! "

Apro gli occhi e capisco che il problema è anche nostro, siamo dei pessimi turisti, il personale di accoglienza forse è poco preparato, e infine non sappiamo fare turismo: non sappiamo accogliere, non sappiamo le lingue e le strutture sono scarse.
E dopo tante riflessioni mi rimane unìunica amarezza:

MENO MALE CHE MONNA LISA LA DETIENE LA FRANCIA.......

giovedì 4 novembre 2010

L' Italia sommersa da fanghi, detriti e alluvioni: di chi la colpa??


Strade che si trasformano in Fiumi che travolgono qualunque cosa.


Centinaia di persone alluvionate.


Danni per centinaia di milioni di euro.

Cosa sta succedendo in Italia? Basta che piova per un paio di giorni ed ecco che si scatena l'inferno, fiumi in piena, straripamenti, inondazioni, crolli e frane...
Molti tentano di farci pensare che é solamente il risultato delle variazioni ambientali che sta influenzando l'intero pianeta, ma nessuno, o pochissimi, analizzano realmente il problema elencando la realtà: ossia il totale sfruttamento del territorio.
Indubbiamente frane e alluvionisono sono fenomeni naturali che possono purtroppo accadere, ma di certo non con questa frequenza, ed è anche vero che i cambiamenti climatici esistono, ma vogliamo ignorare l'abusivismo edilizio dilagante??
Si è costruito ovunque, senza prendere in considerazione la geologia del territorio, in aree già a rischio idrogeologico, e, a volte, spinti dalla fretta, si costruiscono case con pochissime fondamenta.
Altra causa è il disboscamento, non ci sono più gli alberi che, con le loro radici, trattengono il terreno, che con la pioggia, si trasforma in una pericolosissima fanghiglia, ad aggravare questa realtà ci sono gli incendi, accesi da SCELLERATI  PIROMANI,  che non solo bruciano il territorio, ma che poi vengono spenti con ACQUA DI MARE, cioè salata, e quindi per alcuni anni li non crescerà niente.
Inoltre il controllo degli argini dei fiumi??? E la loro manutenzione???
Questo insieme di fattori producono degli effetti devastanti , e proprio per questo i comuni, le province e le regioni dovrebbero avere più attenzione sulle condizioni del proprio di territorio, controllarlo e curarlo affinchè ci sia più sicurezza per le sue popolazioni.
Pensiero Naturale esprime la propria solidarietà per gli Italiani coinvolti in questi disastri ambientali, sperando che segua una veloce e attiva azione di solidarietà e ricostruzione.

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)