Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

lunedì 16 luglio 2012

Forni Crematori ??? Ma con quale coraggio, ma quale uomo, può UCCIDERE un altro uomo bruciandolo vivo ???

Oggi proviamo Orrore solo per un omicidio, ma immaginare la STRAGE compiuta dai Nazisti nei Campi di Concentramento, dove milioni di persone furono trucidate, è un qualcosa al di fuori di ogni senso di Umanità.



In nome di una fantasiosa "Razza Superiore", spavaldi e crudeli, si ergevano a conquistatori del mondo...





Pronti a tutto, secondo loro, anche a morire per la loro causa, ma nel momento della disfatta, da Elite Nazista, si sono trasformati in Codardi Topi in Fuga....
Ora un altro Ex Nazista ungherese, LAZLO CSIZSIK, è stato scovato, colpevole, insieme ad altri come lui, di aver segnato il destino di oltre 15.000 persone, la cui sola colpa era quella di essere di un'altra fede o di essere un contestatore del Partito Nazista.

15.000 ESSERI UMANI TRA DONNE BAMBINI E UOMINI RIDOTTI IN SCHIAVITU' E POI TRUCIDATI NEGLI INFERNALI CAMPI DI CONCENTRAMENTO....

Un crimine che ha macchiato indelebilmente l'umanità, ma che purtroppo, sotto varie forme, continua ad affacciarsi anche nella nostra democratica società, per ora solo a parole, riuscendo ad avere spazio anche nella Teleidiovisione, a pseudo Politici che invocano Forni Creamatori per stranieri...

Forni Crematori ??? Ma con quale coraggio, ma quale uomo, può UCCIDERE un altro uomo bruciandolo vivo ???


VERGOGNOSO....


GUARDATE COSA SIGNIFICA FORNO CREMATORIO!!!!


VOI VORRESTE VERAMENTE QUESTO ORRORE ???


6 commenti:

  1. Un orrore che non dobbiamo dimenticare. Non so davvero come abbiamo fatto noi italiani ad arrivare a tanto.

    RispondiElimina
  2. non si può provare che orrore al solo pensiero che sia accaduto tutto ciò...
    assolutamente raccapricciante!!!
    ciao amico mio...

    RispondiElimina
  3. Con lo stesso coraggio con cui venivano bruciati vivi migliaia di cani e gatti in ukraina fino a qualche settimana fa...

    Uomo... Razza di merda...

    RispondiElimina
  4. Io non c'ero. Certe cose sono cosi fuori dall'esperienza quotidiana che solo i testimoni possono raccontarle.

    Comunque, in linea generale nei campi di concentramento le uccisioni programmate avvenivano nelle camere a gas. La ragione è la rapidità e la economicità del sistema, si riempe uno stanzone di gente, magari dicendogli che sono delle docce, si aggiunge un gas tossico che si produce mettendo insieme due prodotti chimici in un secchio e in pochi minuti si tirano fuori i cadaveri.

    I forni crematori servivano per smaltire quei cadaveri, oltre quelli deceduti per gli stenti. Sarebbe stato meglio scavare delle fosse e buttarli dentro ma il sistema della fossa richiede di portare i cadaveri in un'area disabitata per ragioni di igiene e quindi è poco pratico. Il forno invece, pur essendo lento e dispendioso da un punto di vista energetico, elimina il problema del trasporto, li devi solo immagazzinare nei pressi del forno.

    Il forno è incredibilmente inefficace come metodo per ammazzare la gente, visto che devi metterli dentro uno alla volta e non è facile per la temperatura, servono delle pinze col manico lungo, eccetera.

    Dettagli qui:
    Campo di sterminio
    Campo di concentramento di Dachau

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorenzo, ben Tornato :) il post nasce come collegamento da scuri eventi del passato, dove accadeva quello che tu hai descritto, ed i tempi di oggi dove, nonostante l'arresto di un ex Nazista, c'è chi apre bocca come lo stesso criminale arrestato, invocando forni per stranieri, non facendo differenza tra persone vive e morte.... (segno di DISUMANITA').

      Elimina
  5. Ma tieni presente che le parole di perse non sono pericolose, sono meno pericolose della censura. E chi fa uso smodato di retorica tende anche all'iperbole.

    Il problema casomai è un altro e cioè che il demagogo ha facile presa su gente che non è abituata a pensare. Nella Storia di "nazismi" ce ne sono stati decine o centinaia e sono tutti radicati nel fatto che alla gente con poca o nulla autonomia di pensiero, piace essere indottrinata e intruppata perché dà un senso alle loro vite, gli fornisce un posto nel mondo e una spiegazione pronta e comoda per ogni cosa.

    L'essere umano paradossalmente è disumano. Essere "umani" è una cosa che si impara e fondamentalmente è una scelta che deriva dalla autonomia del pensiero. Tempo fa è stato fatto un esperimento in cui si chiedeva a degli studenti universitari americani, con la scusa di un esperimento scientifico, di somministrare delle scariche elettriche a dei loro colleghi che fungevano da cavie. Il risultato dell'esperimento è stato che quasi nessuno aveva problemi a fungere da aguzzino e che la maggior parte ci si divertiva anche. Per cui non credere che i "nazisti" dei campi di concentramento fossero qualcosa di alieno. Era gente normale, come il tuo vicino di casa. E quel comportamento, nelle dovute condizioni al contorno, diventa "normale".

    Come dicevo, per dire "no" devi avere una capacità di pensiero autonomo che non è da tutti, purtroppo. E che non viene abbastanza coltivata.

    RispondiElimina

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)