Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

domenica 30 novembre 2014

L'Italia si è finalmente liberata dell'Ecomostro di Alimuri

Dopo una vera e propria battaglia durata ben 50 anni oggi è stato definitivamente abbattuto uno degli Ecomostri più brutti che abbia mai deturpato il nostro " Bel " paese.

Per cancellare questa orrenda macchia della costiera sorrentina ci sono volute ben 1200 cariche di esplosivo che in pochi secondi, in una nuvola di polvere, hanno disintegrato l'ecomostro riportando quel pezzo di costa, ovviamente dopo che l'area sia stata bonificata dai detriti e dalle macerie, a tutta la collettività.

Leggendo i vari articoli che riguardano la storia di questa costruzione in più articoli, facendo riferimento ai 50 anni di lotta giudiziaria per abbatterlo, si legge che la proprietà è passata di mano per ben tre volte ma, non si è riuscito a trovare nessun riferimento a questi fantomatici proprietari...

Finchè... finchè in un articolo di ANSA.IT si menziona la SICA SRL che acquistò per 2 Miliardi e 700 Milioni di lire l'Ecomostro, tra i cui titolari figurerebbe (sempre secondo l'Ansa) la moglie dell'Eurodeputato del PD Cozzolino ma non solo :

" La Sica srl siglò un accordo con il ministro per i Beni culturali FRANCESCO RUTELLI che prevedeva l' abbattimento della struttura per gran parte a carico di Stato ed enti locali e la concessione edilizia ai proprietari per la realizzazione di un albergo di pari volumetria nel territorio di Vico Equense (Napoli). Inoltre, una volta demolito il rudere e consolidato il costone di roccia sovrastante, la "Sica srl" avrebbe potuto realizzare al suo posto uno stabilimento balneare. Ma il contenuto dell' accordo, reso noto dalla stampa e denunciato da parlamentari ed associazioni ambientaliste, provocò un nuovo stop e nuovi ricorsi. " Ansa.

Bhè è andata come è andata, 50 anni sono passati, ma finalmente il mostro non c'è più !!!

.

lunedì 17 novembre 2014

Pensiero Naturale del giorno: la più bella forma d'arte...

CREDO CHE AVERE LA TERRA E NON ROVINARLA SIA LA PIU' BELLA FORMA D'ARTE CHE SI POSSA DESIDERARE...

Andy Warhol


I think having land and not ruining it is the most beautiful art that anybody could ever want to own...

Je pense avoir des terres et ne pas ruiner sont la plus belle art quelquun puisse rêver de posséder...

Creo que tener la tierra y no arruinarlo es el más hermoso arte que cualquiera podría desear tener... 

Acho que possuir terra e não estragar a terra é a arte mais bonita que alguém jamais pode querer possuir...

domenica 16 novembre 2014

Si è scoperto che di mal tempo si Muore !!!

Distruzione e disperazione stanno piegando gran parte del paese e c'è chi per una pioggia sta piangendo un proprio caro...

Si è scoperto che a Novembre piove e che le piogge, a causa dei cambiamenti climatici ( dovuti in gran parte all'incessante attività inquinante dell'uomo ), sono delle vere e bombe di acqua...

Si è scoperto che si è costruito ovunque e soprattutto dove non si doveva senza nessun riguardo al buon senso e alle condizioni geologiche del territorio...

Si è scoperto che le condizioni della rete fognaria sono pietose e abbandonate a se stesse...

Si è scoperto che su migliaia di progetti per la difesa del territorio pochi ne vedranno la luce, ma per una concessione edilizia o un condono è tutt'altra storia...

Si è scoperto che gli argini dei fiumi sono abbandonati  a loro stessi e che come la cronaca insegna rinforzati con mura senza Fondamenta...

Si è scoperto che gli Incendi  Estivi che distruggono gli unici veri argini naturali al mal tempo, gli alberi, sono state sostituiti da colate di cemento e asfalto che trasformano una pioggia in un fiume, e dove non si è costruito il sale dell'acqua di mare usata per spengere gli incendi ha " Sterilizzato " il terreno impedendo per ANNI il ritorno della vegetazione trasformando così una solida terra in un liquame fangoso pronto a devastare...

E purtroppo si è scoperto che di Mal Tempo si Muore !!!

Tutta la mia solidarieta ai cittadini Italiani gravemente colpiti da tutta questa devastazione...




venerdì 14 novembre 2014

domenica 2 novembre 2014

Comunicato Stampa Italia Nostra: " Sblocca Italia " Inaccettabile e Devastante !!!

TUTTI CONTRO LO SBLOCCA ITALIA

Uno strumento anacronistico
Un formulario di vecchi progetti che vengono riesumati in nome di un finto interesse collettivo.

Unanimi, le 12 associazioni riunite oggi a Roma da Italia Nostra: CTS, ENPA, FAI, GREENPEACE, LEGAMBIENTE, LIPU, Mountain Wilderness, Pro Natura, Salviamo il Paesaggio, Touring Club Italiano, WWF  per l’esame dello “Sblocca Italia”, chiedono al Parlamento che non converta in legge il decreto.

Le associazioni considerano il testo del decreto inaccettabile nei suoi contenuti per gli effetti devastanti che si prospettano per il territorio, per l’economia stessa del Paese e per i suoi profili di illegittimità costituzionale.

Una formulazione che continua a vedere nella cementificazione, nello sviluppo infrastrutturale e nello sfruttamento delle risorse ambientali il solo motore di sviluppo della nazione.

Nonostante gli appelli fatti negli anni dalle associazioni di tutela, ma anche da intellettuali ed economisti illuminati, la messa in sicurezza del territorio è la vera emergenza nazionale che continua a essere ignorata dalla politica e che se affrontata porterebbe positive ricadute sul mondo del lavoro.

La semplificazione sbandierata nello Sblocca Italia non è altro che un colpo di spugna al sistema di tutele e l’esclusione totale alla partecipazione democratica nel processo decisionale in tema di infrastrutture, grandi opere, concessioni edilizie, sfruttamento delle risorse naturali ed energetiche dell’Italia.  

L’introduzione del silenzio-assenso produrrà l’esautoramento delle sovrintendenze. Le “mille Genova” che si ripetono, frutto di questa visione miope della politica, continuano a mietere vittime e produrre danni incalcolabili all’economia e al territorio, ad aziende medie e piccole colpite al cuore dall’ennesimo disastro annunciato.

Le associazioni chiedono misure concrete: prima fra tutte quella di destinare i 10 miliardi di euro previsti per l’inutile autostrada Orte-Mestre agli interventi urgenti per la salvaguardia del territorio.
Altra proposta coinvolgere il sindacato per la ricaduta che queste scelte avrebbero sulle piccole e medie imprese italiane, ora soppiantate per le grandi opere dalle multinazionali.

!4/10/2014 

Link: www.italianostra.org

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)