Descrizione

UN PICCOLO SPACCATO DELLA NOSTRA SOCIETA' IN CONTINUA EVOLUZIONE, CON UN OCCHIO DI RIGUARDO AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA NOSTRA MADRE TERRA...

seguimi

SEGUI E VOTA PENSIERO NATURALE SU :

Evasione Fiscale

ANCHE IL CITTADINO DEVE PARTECIPARE ALLA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE RICHIEDI SEMPRE LO SCONTRINO E/O RICEVUTA FISCALE, E' UN TUO DIRITTO!!!

Lettori fissi

venerdì 31 gennaio 2014

Cosa fanno un Ippopotamo, un Mostro e un mezzo piede ??? L' Hippopotomonstrosesquipedaliofobia

L'hippopotomonstrosesquipedaliofobia o hipopotomonstrosesquipedaliofobia (cambia solo la doppia P all'inizio)  è un termine in cui sono inserite le parole hippopotomo ( ad indicare l'Ippopotamo ) che si congiunge con Monstro ( ovviamente Mostro) e infine con la parola Latina Sesquipedali ( cioè  mezzo Piede), ma a parte la singolare connessione tra le varie parole qual'è il suo significato ???

Forse creata a posta, questa parola indica la PAURA DELLE PAROLE LUNGHE, una particolare fobia che per chi ne soffre instaura paura nel Pronunciare o Scrivere parole troppo lunghe.

Fortunatamente nella lingua Italiana non ci sono moltissime parole " Chilometriche " e secondo il Wikizionario la Parola più Lunga della Lingua Italiana e Precitevolissimevolmente anche se, ormai entrata nel gergo comune, tenta di farle concorrenza Supercalifragilistichespiralidoso del famoso Film di Mary Poppins...

Ovviamente per chi soffre di questa malattia è bene tenersi lontano da un piccolissimo paesino del Regno Unito: " Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch " detentore del titolo di Toponimo Più Lungo del Mondo.



 

lunedì 27 gennaio 2014

Pensiero Naturale del giorno: Dio Perdona...

DIO PERDONA SEMPRE, L'UOMO A VOLTE, LA NATURA MAI SE NON CI SI PRENDE CURA DI LEI...

Papa Francesco

(Parole proferite dal Santo Padre durante l'Incontro a Roma con il Presidente della Repubblica Francese François Hollande. Rif: www.ansa.it )

lunedì 20 gennaio 2014

L'oggi è un Dono...


(I racconti della rete)

Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale.

A uno dei due uomini era permesso mettersi seduto sul letto per un'ora ogni pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dal suo corpo.

I due uomini fecero conoscenza e cominciarono a parlare per ore.

Parlarono delle loro mogli e delle loro famiglie, delle loro case, del loro lavoro, del loro servizio militare e dei viaggi che avevano fatto.

Ogni pomeriggio l'uomo che stava nel letto vicino alla finestra poteva sedersi e passava il tempo raccontando al suo compagno di stanza tutte le cose che poteva vedere fuori alla finestra.

L'uomo nell'altro letto cominciò a vivere per quelle singole ore nelle quali il suo mondo era reso più bello e più vivo da tutte le cose e i colori del mondo esterno.

La finestra dava su un parco con un delizioso laghetto.
Le anatre e i cigni giocavano nell'acqua mentre i bambini facevano navigare le loro barche giocattolo.
Giovani innamorati camminavano abbracciati tra fiori di ogni colore e c'era una bella vista della città in lontananza.

Mentre l'uomo vicino alla finestra descriveva tutto ciò nei minimi dettagli, l'uomo dall'altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava la scena.

In un caldo pomeriggio l'uomo della finestra descrisse una parata che stava passando.

Sebbene l'altro uomo non potesse sentire la banda, poteva vederla.
Con gli occhi della sua mente così come l'uomo dalla finestra gliela descriveva.

Passarono i giorni e le settimane.

Un mattino l'infermiera del turno di giorno portò loro l'acqua per il bagno e trovò il corpo senza vita dell'uomo vicino alla finestra, morto pacificamente nel sonno.
L'infermiera diventò molto triste e chiamò gli inservienti per portare via il corpo.

Non appena gli sembrò appropriato, l'altro uomo chiese se poteva spostarsi nel letto vicino alla finestra.
L'infermiera fu felice di fare il cambio, e dopo essersi assicurata che stesse bene, lo lasciò solo.

Lentamente, dolorosamente, l'uomo si sollevò su un gomito per vedere per la prima volta il mondo esterno.
Si sforzò e si voltò lentamente per guardare fuori dalla finestra vicina al letto.

Essa si affacciava su un muro bianco.

L'uomo chiese all'infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico morto a descrivere delle cose così meravigliose al di fuori da quella finestra.

L'infermiera rispose che l'uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il muro.
"Forse, voleva farle coraggio." disse.


Epilogo: vi è una tremenda felicità nel rendere felici gli altri, anche a dispetto della nostra situazione.
Un dolore diviso è dimezzato, ma la felicità divisa è raddoppiata.

Se vuoi sentirti ricco conta le cose che possiedi che il denaro non può comprare.

L'oggi è un dono, è per questo motivo che si chiama presente.

L' origine di questa storia è sconosciuta.

domenica 19 gennaio 2014

Pensiero Naturale del giorno: Sii sempre come il Mare (Jim Morrison)

SII SEMPRE COME IL MARE CHE INFRANGENDOSI CONTRO GLI SCOGLI, TROVA SEMPRE LA FORZA DI RIPROVARCI...

Jim Morrison

Be always like the sea crashing against the rocks, he always finds the strength to try again...

Sois toujours comme la mer qui, se brisant contre les rochers, trouve toujours la force de recommencer...

Estar siempre como el mar que se estrelle contra las rocas, siempre encuentra la fuerza para volver a intentarlo...

sabato 18 gennaio 2014

Inquinamento Cinese una Catastofe fuori controllo...

A cosa si può rinunciare in favore della Produttività, del Pil o del Fatturato dell'Industria ???

Rinunciare a Respirare aria pura, Rinunciare a vedere la luce del sole su di un verde Prato, Rinunciare alla Vita stessa delle Persone e dei Bambini...

Ogni anno nella sola cina l'Inquinamento provoca oltre 250.000 decessi l'anno, con un altissima incidenza di casi di Tumure, e migliaia di Bambini contaminati dal Piombo.

Il caso più disastroso, oltre le Nebbie di Smog di Shanghai, è la chiusura di un'Intera Città, Harbin, di quasi 10 Milioni di Abitanti, chiuse scuole ed uffici, trasporto pubblico fermo e Divieto per i Bambini e gli anziani di uscire di casa.

Tutto ciò in conseguenza del superamento dei limiti di Pm2,5, infatti seconto l'Organizzazione Mondiale della Salute (Oms) il limite di NON dannosità delle Pm  è di 25 Microgrammi per metro cubo, mentre a Harbin si sono registrati 1000 Microgrammi per Metro cubo.

Una nebbia Mortale che in nome di Profitto e Industrializzazione miete migliaia di vite...

Ora c'è da chiedersi se in nome di quale Spread, Quotazioni, Pil o altro è accettabile un futuro in cui l'Uomo, ridotto a Macchina Produttiva,  vive in queste Grigie Città lontano dai ricordi di una corsa nel prato o del calore del sole sulla propria pelle, ridotto a Respirare con Maschere Antigas di tipo Militare, a bere Acqua decontaminata e con i propri figli segregati  in casa ad aspettare la sera il ritorno dei genitori schiavi del lavoro in fabrica...

giovedì 16 gennaio 2014

Pensiero Naturale del giorno: Meritare i momenti migliori... (Madre Teresa di Calcutta)

SE QUALCUNO TI RESTA ACCANTO NEI MOMENTI PEGGIORI ALLORA MERITA DI ESSERE CON TE NEI MOMENTI MIGLIORI...

Madre Teresa di Calcutta

mercoledì 15 gennaio 2014

Essere Mamma è essere Dio... Tu credi alla Mamma ???

Nel ventre di una donna incinta si trovavano due bebè. Uno di loro chiese all'altro: 

- Tu credi nella vita dopo il parto ???

- Certo. Qualcosa deve esserci dopo il parto. Forse siamo qui per prepararci a quello che saremo più tardi.


- Sciocchezze ! Non c'è una vita dopo il parto. Come sarebbe quella vita ???


- Non lo so, ma sicuramente ci sarà più luce che qua. Forse cammineremo con le nostre gambe e ci ciberemo dalla bocca.

 
- Ma è assurdo !!! Camminare è impossibile. E mangiare dalla bocca ??? Ridicolo!!! Il cordone ombelicale è la via d'alimentazione. Ti dico una cosa: la vita dopo il parto è da escludere. Il cordone ombelicale è troppo corto.


- Invece io credo che debba esserci qualcosa. E forse sarà diverso da quello cui siamo abituati ad avere qui.


- Però nessuno è tornato dall'aldilà, dopo il parto. Il parto è la fine della vita. E in fin dei conti, la vita non è altro che un'angosciante esistenza nel buio che ci porta al nulla.


- Beh, io non so esattamente come sarà dopo il parto, ma sicuramente vedremmo la mamma e lei si prenderà cura di noi.


- Mamma ??? Tu credi nella mamma ??? E dove credi che sia lei ora ???


- Dove ??? Tutta in torno a noi! E' in lei e grazie a lei che viviamo. Senza di lei tutto questo mondo non esisterebbe.


- Eppure io non ci credo. Non ho mai visto la mamma, per cui, è logico che non esista.


- Ok, ma a volte, quando siamo in silenzio, si riesce a sentirla o percepire come accarezza il nostro mondo. Sai ? Io penso che ci sia una vita reale che ci aspetta e che ora soltanto stiamo preparandoci per essa.


Anonimo

lunedì 13 gennaio 2014

Pensiero Naturale del giorno: Un Paese che demolisce l'Istruzione...

UN PAESE CHE DISTRUGGE LA SUA SCUOLA NON LO FA MAI PER SOLDI, PERCHE' LE RISORSE MANCANO, O I COSTI SONO ECCESSIVI...

UN PAESE CHE DEMOLISCE L'ISTRUZIONE E' GIA' GOVERNATO DA QUELLI CHE DALLA DIFFUSIONE DEL SAPERE HANNO SOLO DA PERDERE !!!

Italo Calvino (1923-1985)

Non fermatevi a ciò che gli altri dicono, informatevi e leggete, create le vostre Idee e difendete la libertà di Pensare. Essere Ribelli è avere un Libro in Mano e Pensieri propri in Testa.

Origine Foto:www.unionedeglistudenti.net

Nuovo Cartello Stradale sul lungomare di Livorno dedicato a Schettino.

Questo è il provocatorio Cartello Stradale che è apparso sul lungomare di Livorno che secondo La Nazione è opera dell'Artista Scultore STEFANO PIEROTTI noto anche per la seie di Sculture " BERLUSCROTTI " che, come spiega nel suo sito, appunto ritraggono un Berlusconi in Progressiva Distruzione.

Ovviamente la provocazione, oltre l'ilarità del segnale, può aver anche causato disagio in considerazione che nella sventura della Costa Concordia sono morte 32 persone.

Rif e Foto:Il Tirreno

sabato 11 gennaio 2014

Pensiero Naturale del giorno: I tre Fessi...

SE FOSSI, SE AVESSI E SE POTESSI ERANO TRE FESSI CHE GIRAVANO PER IL MONDO...

Antonio de Curtis (Totò)  

Ps: dedicato a chi si riempe la bocca di tante parole ma nei fatti......







giovedì 9 gennaio 2014

Siam Tornati eccoci qua...

Dopo le belle Vacanze Natalizie rieccoci qui Felicemente Siam Tornati nella Blogosfera.



Come quando due vecchi amici si rincontrano dopo le feste e, fatti i convenevoli saluti, ecco la Domanda del Secolo: " Allora come sono andate queste Vacanze di Natale ??? "

Una bella risposta, quasi scontata, è  già vedere la manina che lentamente comincia a roteare sul Panciotto e con voce soddisfatta e mezzo sorriso: " S'è Magnato Tanto ".

Tra Cenine, Cenette, Cenoni, e Pranzetti mentre la Cinta dei pantaloni chiede vendetta e la Bilancia si nasconde sotto il letto pur di evitarci, diciamo la verità qualche chiletto lo abbiamo messo da parte, sperando che non ci vengano tassati anche loro.

Comunque le feste ormai sono passate e siamo tutti già tornati al lavoro e al solito menage quotidiano, ma un piccolo segreto lo voglio rivelare: " Ancora non ho Tolto l'Albero di Natale "...


Come ogni anno, anche quest'anno voglia di togliere l'Albero proprio non ne ho e credo che ancora qualche giorno (o forse settimana) ancora resisterà; con il Freddo alla Finestra ed il Caminetto acceso che scalda la famigliola quell'alberello ci stà come il Cacio sui Maccheroni, l'atmosfera Natalizia ancora c'è e la voglio ancora percepire.

Voi invece ??? Il vostro alberello luminoso resite ancora ??? Oppure il sei Gennaio sera era già bello, chiuso e rimesso nel ripostiglio pronto per il prossimo anno ???

Etichette

Abruzzo (5) Acqua (38) Adriano Celentano (2) alberto sordi (3) Alda Merini (3) Alieni (3) Alpini (1) Amazzonia (8) Ambiente (184) Amore (28) Animali (79) Antonello Venditti (1) Anziani (6) Api (1) Art. 18 (9) Arte (11) attentato (26) Auguri (35) Australia (1) Autunno (2) Bambini Scomparsi (10) Banche (4) Battiato (1) Bellissima Italia (42) Benedetto XVI (1) Beppe Grillo (8) Bismarck (2) blog (234) Bocelli (1) Bolzano (1) Borsellino (3) Boston (1) Branduardi (1) Brasile (1) Caccia (25) Calabria (14) Calcio (5) Camorra (23) Campania (4) Canada (1) Cane (1) Carabinieri (7) cartoni animati (2) Chiesa (12) cibo biologico (8) Cicogna (3) Cile (1) Cina. (7) Claudio Villa (1) Colombia (1) Corpo Forestale (9) Costituzione Italiana (33) croce (20) Cronaca (3) Cultura (16) Danimarca (1) De andrè (2) Delfini (1) Discariche (10) Domenica (5) Don Camillo e Peppone (3) Droga (8) economia (76) Emilia Romagna (7) emozioni (108) energia (25) Enpa (4) esercito (18) Estate (9) estinzione (22) Europa (38) Europa schengen  Danimarca (1) Europa schengen (2) Falcone (1) Famiglia (2) Farfalle (2) Ferragosto (6) festa della mamma (2) film (9) Finanza (2) firenze (6) Fiumi (4) Foibe (2) Fotografie (3) Francesco I (5) Francia (9) Fulvio Frisone (1) Gatti (4) Genova (4) Germania (8) Gesù (6) Gheddafi (8) Giappone (12) Giorgio Gaber (1) Giovanni Paolo II (5) Gratis (1) Grecia (6) Greenpeace (2) Guardia di Finanza (15) guerra (31) Halloween (1) Henry Ford (1) Huxley (1) i racconti della rete (5) imu (5) India (1) Inghilterra (8) Inghilterra. (9) Internet (2) Irlanda (1) Italia (236) Ivano Fossati (1) Jacques Prèvert (1) Japan (5) Jean Debruynne (1) Kahlil Gibran (10) lavoro (24) Legambiente (16) Libia (8) libri (11) Lipu (11) litfiba (1) Livorno (1) Lucio Dalla (1) Luna (4) mafia (31) Mango (1) Marche (2) mare (51) Mariangela Melato (1) Marina Militare (3) Marte (3) medicina (16) Melissa Bassi (1) Merkel (1) Messico (3) Metallica (2) Milano (9) militari (22) Mina (1) miracolo (9) Mostre (2) Music for children (6) musica (65) Napoli (6) Nasa (3) Natale (15) Navi (1) Nazismo (4) Ndrangheta (22) Nigeria (1) nil difficile volenti (59) Nino Manfredi (1) No China (2) no nucleare (31) Non mi piace (62) Novembre (3) Olimpiadi (4) Orso (6) Osama Bin Laden (1) oslo (1) pasqua (4) Pensieri (4) Pensiero Naturale del giorno (193) Piante (28) Piemonte (2) Pino Daniele (1) pizzica (1) poesie (32) Politica (50) Polizia. (20) Pompei (2) precariato (16) Primavera (1) prostituzione (6) psicoland (66) Puffi (1) Puglia (15) racconti (11) Razzismo (8) referendum (6) Religione. (25) resurrezione (2) Riccardo Cocciante (2) Ricerca (16) Rino Gaetano (4) Rita Levi-Montalcini (2) Roberto Benigni (1) Robin Hood (1) Roma (47) Rossella Urru (4) Salute (36) Salute. Inquinamento (51) salvatela (11) San Francesco d'Assisi (5) Sandra Savaglio (1) Sandro Pertini (1) Sanità Italiana (7) Sardegna (10) Scuola (16) Si può fare (11) Sicilia (17) sogno (17) solidarietà (22) Spagna (2) Sport (7) Stati Uniti (23) storia (29) Strage (35) Svezia (1) tartarughe (3) Televisione (11) tempi moderni (109) Terremoto (4) tonni (2) Torino (1) Totò (1) Trieste (2) Trilussa (2) Turismo (18) Uccelli (10) Ucraina (1) Udine (2) Umbria (2) Unione Europea (28) uomini e donne di valore (33) Van De Sfroos (1) Venezia (4) vergogna (82) Video (2) Violenza (48) WEB (2) William Shakespeare (2) WWF (13) zombie (2)